TRAILERS 2018

HPG
MARION

VENERDì 19 GENNAIO ore 16:30
MARION di HPG (2017, Francia, 62')
HPG, nome d'arte di Hervé Pierre Gustave, è una vera e propria istituzione del porno d'oltralpe: ha esordito come attore nel 1990 e, pochi anni dopo, anche come regista, ottenendo premi e riconoscimenti. Nel suo ultimo lungometraggio hot, prodotto da Canal+, mette in scena i travagli sentimentali di Marion e Gus: rimanere insieme o lasciarsi? Una sarabanda di amplessi per un divertissement dal sapore surrealista.

Borja Segarra Bueno
LA PETITE MORT

VENERDì 19 GENNAIO ore 18:30
LA PETITE MORT di Borja Segarra Bueno (2017, Spagna, 87')
Una giovane donna davanti allo specchio. I capelli raccolti in una treccia. Un vestito virginale a sottolineare il destino di futura sposa. Eppure qualcosa nel suo sguardo, triste e distante, tradisce il fatto che non si tratti di una scelta volontaria ma di un fardello che le è stato imposto. Come l'ideale di femminilità che domina la nostra società e che finiamo per accettare: come fare a liberarcene?

Travis Mathews
DISCREET

VENERDì 19 GENNAIO ore 20:30
DISCREET di Travis Mathews (2017, Stati Uniti, 80')
Alex conduce un'esistenza solitaria lungo le desolate highways del Texas: vive nel suo furgone, sogna di incontrare una youtuber new age, ha rapporti clandestini con altri uomini in saune o motel. Finché scopre l'identità di colui che lo violentò da bambino. Un thriller cupo e claustrofobico, in cui Travis Mathews, autore tra i più apprezzati del nuovo cinema gay americano, descrive a tinte fosche l'America di oggi.

Lasse Långström
VEM SKA KNULLA PAPPA?

VENERDì 19 GENNAIO ore 22:15
VEM SKA KNULLA PAPPA? di Lasse Långström (2017, Svezia, 65')
Può una foresta oscura e impenetrabile, luogo di crusing per elezione, divenire terreno fertile per la nascita di una nuova umanità, sessualmente libera e orgogliosamente queer? Tutto può accadere in questa favola camp, che in modo fluido e sognante, si tuffa a capofitto nell'inconscio collettivo, sovvertendo e abolendo ruoli e regole. E intanto la luna ci guarda languida dall'alto, masturbandosi.

Itako
BAI BAI BOIZU

SABATO 20 GENNAIO ore 16:30
BAI BAI BOIZU di Itako (2017, Giappone, 76')
Tokyo. Il distretto di Shinjuku Ni-Chome è uno dei luoghi simbolo della nightlife della capitale nipponica. Anche di quella gay: qui, nei numerosi bar che affollano il quartiere, lavorano gli urisen, ragazzi, spesso poco più che ventenni, che si prostituiscono ad un pubblico maschile. Un universo sotterraneo e ai più sconosciuto, per la prima volta raccontato in modo disincantato ma anche tenero.

Giuseppe Longinotti
UN GRANDE PROGETTO

SABATO 20 GENNAIO ore 18:30
UN GRANDE PROGETTO di Giuseppe Longinotti (2017, Italia, 86')
Per la giovane performer torinese Marika Ferrero il porno è stato una scelta naturale, un modo per investire il proprio futuro in modo consapevole e proficuo assecondando la sua più grande passione. Ma la strada dei sognatori, si sa, è irta di ostacoli, come testimonia questo sorprendente documentario, un po' road movie un po' racconto picaresco, del regista e autore televisivo Giuseppe Longinotti.

Benjamin Teske
STRAWBERRY BUBBLEGUMS

SABATO 20 GENNAIO ore 20:30
STRAWBERRY BUBBLEGUMS di Benjamin Teske (2016, Germania, 90')
Lucy ha 17 anni ed un rapporto complicato con la madre, che l'ha cresciuta da sola. Per caso scopre che la donna, prima che nascesse, è stata una stella del porno teutonico e che lei è il frutto di un “incidente di lavoro”. Ma chi è stato ad ingravidarla? Non le resta che scoprirlo con ogni mezzo. Ad aiutarla in questa indagine a luci rosse (e ad elevato tasso di risate), Udo Oxcock, pornodivo alla deriva.

Monica Stambrini
ISVN - IO SONO VALENTINA NAPPI

SABATO 20 GENNAIO ore 22:30
ISVN - IO SONO VALENTINA NAPPI di Monica Stambrini (2018, Italia, 50')
Valentina, arrivata a Roma in taxi, è ospite nello studio di Corrado. Circondata da quadri e foto, si spoglia, curiosa tra le opere d'arte intorno a lei e scrive al suo amico Lorenzo, che la raggiunge per cenare. Ma non solo. Una notte nella vita della pornostar Valentina Nappi: le chiacchiere, il desiderio, il sesso, descritti con leggerezza e complicità dalla “ragazza del porno” Monica L. Stambrini.

Laetitia Schoofs
FALLEN FLOWERS THICK LEAVES

DOMENICA 21 GENNAIO ore 11:30
FALLEN FLOWERS THICK LEAVES di Laetitia Schoofs (2016, Paesi Bassi, Germania, 85')
Hongli è una sessuologa che, nel suo studio di Pechino, segue pazienti di tutte le età, estrazioni sociali ed affette dalle problematiche più disparate. In una società come quella cinese, in bilico tra tradizioni secolari, dettami della rivoluzione culturale maoista e spinte centrifughe di natura capitalista, il ruolo della donna è sempre più complesso e confuso, come ci dimostra questo documentario tutto al femminile.

Anne van Campenhout
MY FUCKING PROBLEM

DOMENICA 21 GENNAIO ore 15:30
MY FUCKING PROBLEM di Anne van Campenhout (2017, Paesi Bassi, 44')
Affetta da vaginismo, Anne non può avere rapporti sessuali completi. Con conseguenze molteplici e spesso sgradevoli, sia da un punto di vista fisico che emotivo: piacere per lei vuol dire dolore e rinuncia ad esso. Come confrontarsi con una simile condizione in un mondo in cui il sesso è ovunque e, apparentemente, alla portata di tutti? Ce lo spiega in prima persona con un documentario diretto e illuminante.

Moroco Colman
FIN DE SEMANA

DOMENICA 21 GENNAIO ore 17:00
FIN DE SEMANA di Moroco Colman (2016, Argentina, 73')
Dopo il divorzio Carla ha interrotto i rapporti con la figlia Martina, adolescente introversa e ribelle. Quando le fa visita capisce che la ragazza è invischiata in un rapporto masochistico col fratellastro. Turbata dalla scoperta e da sentimenti contrastanti, su cui pesa un passato difficile e mai risolto, Carla si rivela a sua volta disinibita e vulnerabile. Torbido dramma familiare che diviene romanzo di formazione.

Associazione Fish&Chips, via Carlo Porporati 12 - 10152 Torino | CF: 97808450015 - P.IVA: 11558080013 Copyright © 2017.
Webdesign - Elnaz Omidvar